Le lezioni riprenderanno in presenza dal 4 ottobre.

Il termine ultimo per le iscrizioni è il 15 ottobre.

Il decreto legge 6 agosto 2021, n. 111 recante “Misure urgenti per l’esercizio in sicurezza delle attività scolastiche, universitarie, sociali e in materia di trasporti”, stabilisce che nell’anno accademico 2021-2022 le attività didattiche e curriculari delle università siano svolte prioritariamente in presenza e che, a decorrere dal 1° settembre 2021, le studentesse e gli studenti universitari debbano possedere la certificazione verde COVID-19, o idoneo Certificato medico di esenzione, per partecipare alle lezioni in presenza e accedere a biblioteche e aule studio.
La certificazione verde è verificata a campione.

Criteri generali per la frequenza:

  • è obbligatorio seguire le lezioni in presenza per almeno 3/4 delle ore previste per ciascun corso ed è quindi necessario essere in possesso del “green pass” quando si è presenti nella sede dell’ISSR;

  • l’obbligo del “green pass” non si applica alle persone che, con certificazione medica, risultino esentate dalla campagna vaccinale (circolare del Ministero della Salute del 4 agosto 2021);

  • gli esami e le sedute di laurea si svolgono in presenza, quindi è richiesto il “green pass”.

I docenti, gli studenti, il personale, i fornitori e i visitatori che non hanno ancora ricevuto il vaccino, o non sono in possesso della certificazione verde, potranno accedere ai locali dell’ISSR solo dopo aver esibito l’esito negativo del tampone (molecolare eseguito nelle 72 ore precedenti; antigenico eseguito nelle 48 ore precedenti) a proprie spese.

L’uso del dispositivo di protezione individuale resta in vigore per chiunque acceda a tutti gli ambienti dell’ISSR.

Permangono inoltre in vigore tutte le misure già emanate nei mesi scorsi attraverso il PROTOCOLLO interno di sicurezza per la prevenzione del contagio da Covid-19:

  1. Si acceda negli ambienti della Facoltà solo se si ha una temperatura corporea inferiore a 37,5° e non si manifestino evidenti sintomi di raffreddore e tosse.
  2. Si evitino abbracci e strette di mano.
  3. Si starnutisca e/o tossisca in un fazzoletto evitando il contatto delle mani con le secrezioni respiratorie. Se non si è in possesso di un fazzoletto, si usi la piega del gomito.
  4. Si seguano i percorsi indicati dalla segnaletica per accedere nelle aule e servizi.
  5. Si rispetti la distanza interpersonale di almeno 1 metro.
  6. Si igienizzino le mani presso le apposite colonnine prima di entrare in aula.
  7. Ogni aula ha un numero massimo di posti disponibili. Si entri in aula e si occupi solo un posto tra quelli indicati.
  8. In segreteria si acceda uno per volta avendo ciascuno una penna personale. In attesa del proprio turno si rispetti il distanziamento negli appositi spazi.

Gli ambienti di cui si serve l’ISSR sono stati adeguatamente sanificati e quotidianamente sarà assicurata l’igienizzazione. Sono stati creati dei percorsi per l’accesso alle aule per evitare code e assembramenti. Nei corridoi sono state collocate colonnine con gel igienizzante. I posti a sedere nelle aule sono stati ridotti per il rispetto del distanziamento sociale.

All’inizio dell’anno accademico, in concomitanza con l’inizio delle lezioni, ogni docente, studente, dipendente e qualsiasi altra persona che deve raggiungere gli ambienti dell’ISSR, dovrà sottoscrivere un’autodichiarazione nella quale afferma di essere a conoscenza delle misure di contenimento del contagio da COVID-19 e di impegnarsi a rispettare tutte le prescrizioni.

Ogni docente, all’inizio della lezione, è tenuto obbligatoriamente a fare l’appello compilando una scheda fornita ogni volta dalla Segreteria. Questo modulo permetterà la rilevazione e il monitoraggio delle presenze.
          
A tutti si ricorda che il pieno rispetto di queste misure potrà garantire il regolare svolgimento di tutte le attività accademiche e il necessario funzionamento dei servizi e uffici dell’ISSR.

  • Seguici sui nostri social

    Instagram

    Facebook

  • Not show again